Letteratura tedesca for dummies

Una delle cose che mi mancava dell’Italia (una delle poche) era il poter comprare libri. Ovviamente esiste Amazon, ma a me piace anche il pre-acquisto, l’andare in libreria, il perdere tempo a scegliere il libro prescelto, il sedersi nel primo Cafè ed iniziarlo a leggere. Purtroppo a Berlino è difficile comprare libri in italiano: le sezioni nella nostra lingua delle librerie sono ridicole sia per dimensione che per scelta degli autori (domina Fabio Volo). Leggo spesso e con piacere in Inglese, soprattutto gli autori che provengono dai paesi anglofoni, però ultimamente mi sono deciso a comprare qualcosa in tedesco. Ed ecco che mi imbatto nel libro “Russendisko” di Wladmir Kaminer, di cui non mi ricordo quale insegnante ci raccontò la storia. Kaminer è un emigrante come noi, ha imparato il tedesco in maniera quasi rocambolesca ed è diventato in seguito uno degli animatori culturali della città. Quale scelta migliore di un emigrante che è poi diventato un autore (in lingua tedesca) di successo? Senza contare il fatto che è anche diventato un dj famoso nonchè il proprietario del celeberrimo Kaffee Burger, sede di tante sbronze a base  di vodka liscia.

Il libro è autobiografico, racconta della sua emigrazione dopo la caduta del regime sovietico nella effervescente Berlino degli anni ’90. Il libro si lascia leggere con piacere ed è pieno di aneddoti e personaggi assurdi che popolano la capitale tedesca. Ma cosa più importante, non è eccessivamente ostico anche per una capra come me.

Se volete interessarvi a Berlino e al come si è arrivati al meltin’pot attuale, è una lettura consigliata. Credo si trovi anche in Italia. Oppure potreste ordinarlo su Amazon!

Federico.

Annunci